IL BRITISH CODE OF ADVERTISING PRACTICE

Il British Code of Advertising Practice è il codice di regolamentazione posto in essere dal Committee of Advertising Practice, secondo i principi stabiliti dall'ICC's International Code of Advertising Practice, contenente le norme generali in materia di correttezza, lealtà, decenza e veridicità e le regole speciali da seguire per la pubblicità di prodotti appartenenti a particolari settori merceologici.
Il BCAP, però non è valevole indistintamente per tutte le categorie di beni pubblicizzati e per tutte le forme di comunicazione adottate, ma ha dei limiti di applicabilità.
Nella parte preliminare del BCAP vengono poi riportate le disposizioni generali necessarie per una totale comprensione del suo contenuto. Qualora un'impresa si serva di una agenzia di pubblicità per commercializzare i propri prodotti, non può non conoscere le norme dettate dal sistema autodisciplinare al quale le agenzie stesse aderiscono. Ciò è dimostrato dal fatto che al momento della stipulazione del contratto l'azienda utente è invitata a sottoscrivere la clausola di accettazione del codice.
Il codice poi, deve essere interpretato sia nella lettera che nello spirito e, trattandosi di un corpo di norme poste in essere da un'associazione di natura volontaristica, non ha né forza di legge, né autorità legale.
Torna prima pagina