Il potere di vigilanza e il potere disciplinare dell'Ordine
Le norme deontologiche hanno come fine la protezione del patrimonio etico dell'ordine professionale, del prestigio e dell'indipendenza della professione, cosicché gli enti professionali, quali soggetti di diritto pubblico, hanno il potere dovere di perseguire i fini istituzionali loro attribuiti dalla legge, per cui sono dotati di mezzi adeguati, ed in particolare del potere regolamentare, disciplinare e di vigilanza.
TORNA PRIMA PAGINA