The Cardozo Institute
The Gallery

 
Il mondo, concepito come la liberazione di un dio raggiunta ad ogni istante, come visione eternamente cangiante, eternamente nuova del massimo soffrire, della massima opposizione, della massima contraddizione, che è capace di redimersi solo nell'apparenza: è questa un'intera metafisica da artisti, che può definirsi arbitraria, oziosa, fantastica; ma in essa l'essenziale è, che già tradisce uno spirito, il quale un giorno si porrà allo sbaraglio contro l'interpretazione e significazione morale dell'esistenza.
Friedrich Nietzsche

The Artists:

WorkInProgress!


BENVENUTI A THE GALLERY: collettiva virtuale work-in-progress
Di tutte le possibili variabili nel mondo multimediale, l'immagine rimane sempre e rimarrà la più immediata e svincolata da traduzioni linguistiche; come la musica essa E', rappresenta e basta a se' stessa. Ecco quindi che nel mare della Rete le pagine più accattivanti ci attirano in qualche modo per come si presentano, per le visioni, e a volte i suoni che le accompagnano, richiamando in noi ricordi o rimandi ad altre idee e trasformando il tutto in nuove forme di pensiero.
Non avrei mai più immaginato che un incontro "quasi" casuale (arabeschi del destino direbbe l'amico Chiaverotti), con Andrea Rossato in visita a Torino verso la fine di novembre dello scorso anno, avrebbe dato alla luce questo piccolo-grande progetto che ora vi apprestate a visitare. Lontano dalle pretese "artistiche" comuni e da ogni idea di originalità ad ogni costo, ho accettato con curiosità e sempre più crescente entusiasmo l'invito di Andrea a prendere parte a quest'idea; a tal punto da voler coinvolgere chi come me è stato attratto dalla situazione. Ecco allora che dopo un mese di apprendimento autodidatta (e si vede) delle basi di programmazione in HTML, ho cercato di tradurre per la Galleria i lavori di personaggi più o meno attivi nel campo artistico. Ed è qui che si è presentato evidente il fatto che chi ha aderito non necessariamente svolga questa sua attività come "lavoro ufficiale"; non esiste quindi omogeneità nè di indirizzo nè di professionalità. Ognuno è un personaggio a sè con il suo modo di esprimersi e di esprimere il concetto di Arte. Non ho voluto perciò inventare dei muri (gabbie di impaginazione) sui quali appendere uniformemente, come in una normale mostra di pittura, i "quadri" che vedrete. Ogni pagina è a sè stante ed inventata per la persona che viene ospitata, nella più vasta libertà e semplicità di realizzazione. E' evidente che non concorriamo ad acquisire nessun premio per il miglior Web Design, non erano queste le intenzioni, tuttavia speriamo che le intenzioni di immediatezza, spontaneità e libertà siano le prime impressioni che verranno colte dal casuale navigatore. Ogni persona che ha accolto l'invito a partecipare a questa esperienza l'ha fatto nella maniera più gioviale, amichevole e semplice possibile, pensando di lanciare una propria "bottiglia" con messaggio nel mare di Internet; in questo io vedo molta poesia e credo che possa aiutare a trasformare un poco quello che comunemente è l'utilizzo di questo media, a volte così freddo e povero di emozioni.
Felice navigazione!
Simone Gallina, Fluorescent graphis.


 

Copyright © The Cardozo Institute , 1997 - Andrea Rossato - Pier Giuseppe Monateri