UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRENTO

"COLLANA DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE"

ANDREA GIOIA
Titoli storici e linee di base del mare territoriale
EDIZIONI CEDAM - PADOVA
1990


copertina

INDICE

Capitolo Primo
LE DOTTRINE DELLE «ACQUE STORICHE»

  1. Assenza di definizione convenzionale del concetto di «acque storiche»
  2. Osservazioni preliminari sul significato assunto dall'espressione «acque storiche» nella dottrina prevalente
  3. Origine della teoria delle «acque storiche»: (a) inesistenza delconcetto nella dottrina meno recente
  4. (Segue): (b) il problema delle «baie storiche» e delle «baie vitali»
  5. La dottrina che spiega l'esistenza delle «baie storiche» ricorrendo al principio di irretroattività delle norme internazionali o alla non retroattività di singole norme o principi
  6. La dottrina che spiega l'esistenza delle «baie storiche» ricorrendo all'istituto della «prescrizione» o al concetto di «acquiescenza»
  7. Possibilità di risolvere i titoli di sovranità sulle «baie storiche» in consuetudini di contenuto valutativo concreto
  8. Il problema degli effetti della protesta sulla formazione dei titoli di sovranità sulle «baie storiche»
  9. La questione del carattere eccezionale o meno dei titoli di sovranità sulle «baie storiche»
  10. La questione dell'onere della prova
  11. La dottrina delle «acque storiche»
  12. La dottrina dei «diritti storici»
  13. Piano dell'indagine

Capitolo Secondo
LA PRASSI BRITANNICA

  1. Considerazioni introduttive
  2. La headland rule
  3. La genesi del concetto di «acque storiche»
  4. Natura ed elementi costitutivi dei «titoli storici» nella prassi britannica
  5. La condizione giuridica delle acque adiacenti alle coste della Gran Bretagna
  6. Il Canale di Bristol e le King's Chambers
  7. Il Moray Firth e i fiordi scozzesi
  8. Considerazioni conclusive sulla prassi britannica

Capitolo Terzo
LA PRASSI DEGLI STATI UNITI D'AMERICA

  1. Considerazioni introduttive
  2. La genesi del concetto di «acque storiche» nella prassi degli Stati Uniti
  3. Natura ed elementi costitutivi dei «titoli storici»
  4. La condizione giuridica delle acque adiacenti alle coste degli Stati Uniti
  5. La baia di Delaware
  6. La baia di Chesapeake
  7. Il «Long Island Sound» e lo stretto di Juan de Fuca
  8. Le baie della California
  9. Le baie della Luisiana e dell'Alaska
  10. Il «Mississippi Sound» e l'arcipelago delle Hawaii
  11. Considerazioni conclusive sulla prassi degli Stati Uniti

Capitolo Quarto
LE ACQUE CANADESI

  1. Considerazioni introduttive
  2. Il periodo coloniale: la headland rule e la controversia anglo-americana sulle peschiere della costa nord-atlantica
  3. La sentenza della Corte Permanente di Arbitrato del 1910
  4. Considerazioni generali sulla prassi del Canada
  5. Le «baie storiche» rivendicate dal Canada sulla base della sentenza arbitrale del 1910
  6. La baia della Concezione e le baie di Terranova
  7. La baia di Hudson e l'Arcipelago Artico Canadese
  8. La baia di Fundy, il golfo del San Lorenzo e le acque adiacenti alla costa dell'Oceano Pacifico
  9. Considerazioni conclusive sulla prassi canadese

Capitolo Quinto
LA PRASSI SCANDINAVA

  1. Considerazioni introduttive
  2. Evoluzione della prassi norvegese
  3. La posizione della Norvegia nel caso relativo alle peschiere anglo-norvegesi
  4. La sentenza della Corte Internazionale di Giustizia del 1951
  5. La prassi degli Stati scandinavi e la Convenzione di Ginevra del 1958 sul Mare Territoriale e la Zona Contigua
  6. Considerazioni conclusive sulla prassi scandinava

Capitolo Sesto
LE BAIE DELL'UNIONE SOVIETICA

  1. Considerazioni introduttive
  2. Evoluzione della prassi sovietica
  3. Il Mar Bianco
  4. Altre baie dell'Oceano Glaciale Artico
  5. Il golfo di Penzina e la baia di Pietro il Grande
  6. Considerazioni conclusive sulla prassi sovietica

Capitolo Settimo
LE ACQUE PORTOGHESI E DEL MEDITERRANEO

  1. Considerazioni introduttive
  2. La prassi portoghese
  3. (Segue): gli estuari del Tago e del Sado
  4. La prassi tunisina
  5. (Segue): la regione del golfo di Gabès
  6. (Segue): il golfo di Tunisi
  7. La prassi libica e la chiusura del golfo della Sirte
  8. (Segue): l'atteggiamento dei terzi Stati e gli incidenti militari del 1981 e del 1986
  9. Il golfo di Taranto
  10. Le baie egiziane
  11. Considerazioni conclusive sulla prassi portoghese e degli Stati del Mediterraneo

Capitolo Ottavo
ALTRE BAIE O ACQUE CONSIDERATE «STORICHE»

  1. Considerazioni introduttive
  2. Baie ed acque europee
  3. Le baie australiane
  4. La sentenza della Corte di Giustizia Centroamericana del 1917 sul golfo di Fonseca e le acque dell'America Latina
  5. Baie ed acque dell'Asia
  6. Le baie africane
  7. Considerazioni conclusive sulla prassi esaminata in questo capitolo

Capitolo Nono
LE «ACQUE STORICHE» NELL'EVOLUZIONE DEL DIRITTO DEL MARE

  1. Considerazioni introduttive: origine e funzione del concetto di «acque storiche» nella prassi internazionale
  2. Rilevanza del concetto di «acque storiche» alla luce dell'evoluzione del diritto internazionale generale
  3. (Segue): (a) lungo i tratti di costa cui sia applicabile il metodo delle linee di base rette
  4. (Segue): (b) lungo i tratti di costa cui non sia applicabile, da un punto di vista generale, il metodo delle linee di base rette
  5. La natura giuridica delle «acque storiche»
  6. Gli elementi costitutivi dei titoli di sovranità sulle «acque storiche»: (a) l'elelento materiale: la pretesa
  7. (Segue): l'effettivo esercizio della pretesa
  8. (b) l'«acquiescenza» o l'opinio iuris: progressiva formazione dell'opinio iuris e ruolo della «reciprocità»
  9. (Segue): gli effetti di eventuali proteste
  10. Il ruolo degli «interessi vitali» dello Stato costiero e delle caratteristiche dei luoghi interessati
  11. Considerazioni finali
  12. Indice per Autori delle opere citate
    Indice analitico