UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRENTO

"COLLANA DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE"

GIOVANNI ROSSI
«Duplex est ususfructus». Ricerche sulla natura dell'usufrutto nel diritto comune. I: Dai Glossatori a Bartolo
EDIZIONI CEDAM - PADOVA
1996


copertina

INDICE

  1. Premesse
    1. L'appropriazione dei beni quale nodo problematico dell'ordinamento
    2. Singolarità del diritto di usufrutto
    3. La ricostruzione romanistica: tra vulgata ed eterodossia
    4. Suggestioni per una ricerca

Capitolo Primo
IL RETAGGIO ALTOMEDIEVALE

  1. Persistente applicazione dello schema formale dell'usufrutto romano
  2. Sostituzione del dominium romano con una pluralità di situazioni reali di formazione consuetudinaria
  3. L'usufrutto come modello di ogni ipotesi di autonomo sfruttamento della res: ambiti privilegiati d'impiego

Parte Prima
PRIMI TENTATIVI DEFINITORI DELLA SCUOLA BOLOGNESE

Capitolo Secondo
LA SCIENTIA IURIS TRA EREDITÀ ROMANA E PERCEZIONI DEL NUOVO

  1. La Rinascita dell'XI secolo
  2. Irnerio e lo studio del diritto giustinianeo
  3. Alla riscoperta dell'insegnamento romano sull'usufrutto
  4. Primi segnali di una concezione alternativa
  5. L'usufrutto ed il quasi dominium: un'analogia apparente
  6. Per una definizione dello ius feudi

Capitolo Terzo
LA RIFLESSIONE PIACENTINIANA. SVILUPPI DELLA TEORIA DEL DOMINIO DIVISO: L'USUFRUTTO CAUSALE

  1. Prime percezioni sulla via del dominio diviso
  2. Un istituto problematico: l'usufrutto
  3. La logica ancilla iuris? Sul binomio totum-par
  4. Alle radici dell'usufrutto causale
  5. Intuizioni teoriche e concreta disciplina del diritto

Capitolo Quarto
L'USUFRUTTO COME CERNIERA TRA I PLURA DOMINIA E LE SERVITÙ. IL CONTRIBUTO DI AZZONE

  1. L'usufrutto nella sistemazione della Summa Codicis
  2. Sulla centralità della legalis scientia
  3. L'usufrutto quale pars dominii
  4. L'analisi azzoniana condotta nella Lectura Codicis
  5. Elementi per una teoria della possessio

Capitolo Quinto
LA CONSOLIDAZIONE NELLA MAGNA GLOSSA ACCURSIANA

  1. L'impostazione del problema: nel solco della tradizione
  2. L'usufrutto quale pars dominii: la ricostruzione accursiana
  3. L'usufrutto causale
  4. Il contenuto dell'uti frui; l'usufruttuario possiede naturaliter
  5. Mezzi processuali a tutela dell'usufrutto
  6. L'usufrutto è inassimilabile al dominium utile: sulla natura dello ius feudi
  7. L'altra faccia della medaglia: l'usufrutto servitus personalis

Parte Seconda
VERSO IL CONSOLIDAMENTO DELLA TEORIA DEL DUPLICE USUFRUTTO: TRA ORLÉANS E BOLOGNA

Capitolo Sesto
LE TEORIE DEGLI ULTRAMONTANI: JACQUES DE RÉVIGNY E PIERRE DE BELLEPERCHE

  1. Sul ruolo degli Orleanesi nella evoluzione della scienza giuridica postaccursiana
  2. Jacques de Révigny: esclusione dell'usufrutto dal numero dei dominia utilia
  3. L'usufrutto pars dominii in Pierre de Belleperche
  4. Ipotesi d'impiego dell'usufrutto causale
  5. Una riconsiderazione originale della materia possessoria
  6. L'usufruttuario dispone della sola quasi possessio del suo diritto
  7. Rilevanza pratica del contenuto dell'usufrutto: in ciò si esaurisce la somiglianza con il dominio

Capitolo Settimo
IN ITALIA: CINO DA PISTOIA

  1. Un (falso?) problema storiografico: Cino e gli Ultramontani
  2. L'apporto ciniano alla riflessione sull'usufrutto
  3. Ancora sulla nozione di possessio
  4. Una voce fuori dal coro: l'usufruttuario non possiede

Capitolo Ottavo
L'EVOLUZIONE INTERNA DELLA SCUOLA BOLOGNESE: ODOFREDO E IACOPO BUTRIGARIO

  1. La «serrata delle glosse» e la ricerca di un nuovo metodo
  2. Bologna dopo Accursio: caute aperture al nuovo
  3. La riflessione odofrediana sulla natura dell'usufrutto
  4. Sull'usufrutto causale
  5. Sulla possessio naturalis: nel solco della tradizione
  6. Risvolti pratici della disciplina dell'uti frui
  7. La personalità scientifica di Iacopo Butrigario
  8. Usufrutto e proprietà: una pausa di riflessione della dottrina
  9. Naturaliter possidere: percezioni teoriche e prassi a confronto

Capitolo Nono
L'ECO NEI TRATTATI DI ARS NOTARIE: DA RANIERI DA PERUGIA A ROLANDINO

  1. Arretratezza culturale dei notai e tensione all'aggiornamento degli schemi negoziali
  2. L'impulso dato dal Comune bolognese al miglioramento della preparazione dei notai
  3. Recepimento nelle Artes notarie della nozione di dominio diviso: Ranieri da Perugia
  4. L'usufruttuario quasi dominus in Ranieri e Bencivenne
  5. La riflessione di Salatiele
  6. Il significato storico della Summa artis notariae di Rolandino
  7. Quasi dominum ed usufrutto nelle formule rolandiniane
  8. L'usufrutto causale nell'arte notarile trecentesca

Parte Terza
L'APPRODO TRECENTESCO: IL PENSIERO DI BARTOLO

Capitolo Decimo
LA DEFINIZIONE DEL DOMINUM IN BARTOLO

  1. Notazioni preliminari: legale strutturale ususfructus-dominium
  2. L'analisi bartoliana del dominio
  3. Per una lettura del reale sub specie iuris: la categoria dei domini utiles
  4. Dalle actiones utiles al dominium utile
  5. La complessità del dominium ad immagine della complessità del reale

Capitolo Undicesimo
AL CUORE DELLA SITUAZIONE PROPRIETARIA: L'USUFRUTTO PARS DOMINII

  1. Fondamenta logiche della riflessione sull'usufrutto
  2. Pars integralis e pars praedicamentalis
  3. L'usufrutto pars dominii
  4. Il contenuto dell'uti frui: la «commoditas rei»
  5. Autonomizzazione della dimensione utilitaria della res

Capitolo Dodicesimo
SCOMPONIBILITÀ DEL DOMINIUM ED USUFRUTTO CAUSALE

  1. Primi risultati: verso una rivalutazione dell'usufrutto
  2. Usufrutto e proprietà: l'ususfructus causalis
  3. Significato e limiti dello sdoppiamento dell'usufrutto
  4. Strumenti per una lettura antivolontaristica del rapporto uomo-cose

Capitolo Tredicesimo
UNA PRIMA CONCLUSIONE: ESCLUSIONE DELL'USUFRUTTO DALLE IPOTESI DI DOMINIO UTILE

  1. L'usufrutto incarna «un» dominio?
  2. Ususfructus e dominia: un'alterità insanabile
  3. Ricognizione della concreta fisionomia dell'usufrutto e dei dominia utilia: analogie e diversità
  4. La situazione possessoria dell'usufruttuario: specchio dell'ibrida natura dell'istituto

Capitolo Quattordicesimo
L'USUFRUTTO RICONDOTTO NELLA CATEGORIA DELLE «SERVITUTES PERSONARUM»

  1. L'usufrutto quale servitus personalis
  2. Caratteri singolari della servitus ususfructus: della divisibilità