VERBALE N. 1/98 - 24 MARZO 1998
 
COMPONENTE
Presente
Assente
RAPPRESENTANTE/DELEGATO
Prof. Roberto Toniatti  
X
Preside della facoltà di Giurisprudenza
Prof. Giovanni Pascuzzi
X
  Delegato del direttore del dipartimento di Scienze Giuridiche
Dott. Alberto Pizzoferrato
X
  Rappresentante del Consiglio della facoltà di Giurisprudenza
Dott.ssa Francesca Ruggieri
X
  Rappresentante del Consiglio del dipartimento di Scienze Giuridiche
Ing. Giuseppe Chiasera
X
  Responsabile tecnico del Presidio
 

Si riunisce alle ore 17.30 - presso la sede della facoltà di giurisprudenza - il comitato del presidio ITM di giurisprudenza; presiede il dott. Alberto Pizzoferrato presidente del Comitato, funge da segretario verbalizzante l’ing. Giuseppe Chiasera.
 

1. Approvazione del verbale della seduta precedente.

Viene approvato all’unanimità il verbale della seduta precedente (verbale n.2/97 - 29 ottobre 1997).
 
2. Comunicazioni. Il dott. Pizzoferrato aggiorna il Comitato sugli ultimi lavori della Commissione d'area, in particolare si sofferma sui punti seguenti: Si apre sull'argomento un dibattito: Non tutti i componenti sono d’accordo sull'effetto preventivo e dissuasivo, si decide comunque di dare mandato al presidente di promuovere in sede di Commissione d'area lo studio delle norme attuative per rendere certe le procedure.
 
3. Progetti del Presidio ITM e budget 1998.

Viene distribuita una tabella riassuntiva sui finanziamenti ottenuti per l'anno 1998.

I progetti presentati sono:
 

Progetto Finanziamento (ML)
Funzionamento ordinario 128,8 (30,0 + 52,8 + 46,0)
Strumenti multimediali (non finanziato)
Banche dati on line e su CD-ROM 15,3 (1,8 + 0,0 + 13,5)
JUS www site (senza oneri finanziari)
Sito Semplificazione Amministrativa 10.8 (0,0 + 0,0 + 10,8)
 

Ogni progetto è articolato nelle voci manutenzioni, attrezzature e consumo.

Il presidente evidenzia che pur nel generale limitazione dei finanziamenti, riduzioni pari a circa il 30% rispetto all'anno scorso, l'assegnazione è da considerarsi positiva.

E' da segnalare una quota di 12,2 ML di finanziamento posto in priorità massima su eventuali fondi disponibili nel corso dell'anno.

Le limitazioni che si sono dovute adottare per rientrare nei finanziamenti sono il numero di personal computer che si potranno dedicare all'adeguamento delle segreterie amministrative di facoltà e dipartimento per un verso e i fondi per coprire le spese per l'accesso alle banche dati dall'altro.

Chiasera distribuisce l'elenco aggiornato delle spese impegnate fino ad ora e che attuano l'acquisto di attrezzature, per la quasi totalità della spesa preventivata, per il "Funzionamento ordinario" e la "Semplificazione amministrativa".

Per gli altri progetti evidenzia come proceda l'arricchimento del sito JUS con l'attivazione di nuove iniziative come le pagine Erasmus-Socrates e il Common core per facoltà e dipartimento rispettivamente.

E' in atto anche l'erogazione sul nostro sito del materiale per il corso di Diritto privato comparato del prof. Pascuzzi.

Si sollecita in questo ambito, per una più completa informazione, la disponibilità di una Guida di dipartimento quale progetto per dare inizio alla creazione di home page personali per i docenti della nostra sede. Per alcuni di essi si è già provveduto ma un lavoro sistematico avrebbe tutt'altro rilievo.
 

4. Attivazione dei corsi di informatica di base dell'ATI formazione. Chiasera comunica l'attivazione anche per gli studenti della facoltà di Giurisprudenza dei corsi "Informatica di base". Questo è stato possibile per l'approvazione, da parte del Senato accademico, del progetto presentato dalla ATI formazione dell'area informatica, rivolto agli studenti della nostra università.

Per il semestre corrente sono stati pianificati due corsi per 120 studenti ognuno:

Questi corsi sono tenuti da personale laureato dell'area informatica, fuori dall'orario di servizio, nelle persone dei dott.i Luigi Lissandrini, Tullio Nicolussi e Giuseppe Chiasera.

Chiasera comunica che il presidio ha attivato, a supporto di questa iniziativa, alcune pagine web sotto il nome "Informatica di base": su queste sono disponibili gli avvisi, i calendari delle lezioni, il programma ed una parte degli appunti. E' stata pure attivata la raccolta delle iscrizioni tramite interfaccia www, questa automazione consente un notevole risparmio di tempo per il personale del presidio e nessun aggravio per i servizi della facoltà.
 

5. Modalità di accesso ai servizi di rete gestiti dal Presidio.

Il Presidente sottopone ai componenti del comitato la bozza dei moduli che l'utente deve sottoscrivere per avere accesso alla rete informatica e telematica d'ateneo.

I moduli predisposti richiamano le responsabilità che l'utente si assume nell'utilizzo degli accessi richiesti con richiamo al regolamento d'ateneo e alle altre norme disciplinanti l'attività via rete.

Il primo modulo riguarda la richiesta di raddoppio del tempo disponibile in aula informatica per gli studenti assegnatari di una tesi. Il presidio ha da qualche mese la gestione diretta di questi accessi e delle relative richieste.

Il secondo riguarda la richiesta di servizi quale un account di posta elettronica e servizi correlati come le pagine www personali.

A breve il presidio prevede di gestire in proprio anche gli account di posta elettronica per tutti gli utenti di Giurisprudenza (docenti e studenti).

I componenti del comitato concordano sull'opportunità della regolamentazione tramite la modulistica proposta ma avanzano perplessità sulla fattibilità e sostenibilità dell'account per tutti gli studenti. Pascuzzi osserva che in questo senso potrebbe essere indispensabile un supporto di segreteria per il presidio chiamato ad assolvere questi compiti.

Chiasera risponde che ha presente quanto possa essere gravoso il servizio che si vuole erogare ma che si adotteranno tutti gli accorgimenti per automatizzare il più possibile queste procedure, ferma restando la sottoscrizione del modulo proposto. Ancora una volta risulta evidente come il sotto dimensionamento del personale assegnato al presidio ne limiti di fatto la capacità di realizzazione dei progetti.
 

6. Varie ed eventuali.

La dott.ssa Ruggieri riporta la richiesta, emersa nell'ultima riunione del Consiglio del dipartimento di Scienze Giuridiche, per la formazione informatica dei partecipanti al corso post laurea "Studi avanzati di diritto transnazionale".

Interviene il prof. Pascuzzi affermando di essere stato contattato in proposito e di aver suggerito l'affidamento ad una persona esterna di sua fiducia.

Chiasera interviene per chiedere come mai non si è ritenuto di interessare il presidio informatico per concordare la migliore erogazione di questo servizio, escludendo a priori il coinvolgimento anche di personale interno.
 

Chiasera comunica quanto segue:

 
Non essendovi altro da trattare, la riunione si conclude alle ore 19.30.

 

Il Segretario verbalizzante
Il Presidente
Dott. ing. Giuseppe Chiasera
Dott. Alberto Pizzoferrato