INTERVENTO IN OCCASIONE DELLA PRESENTAZIONE DELL'A. A. 1997/98

di ALBERTO PIZZOFERRATO

ionio

Il mio intervento sarà conciso e mirato ad illustrarvi i servizi informatici che la Facoltà ed il Dipartimento mettono a disposizione degli studenti volenterosi e consapevoli delle enormi potenzialità insite nello strumento telematico. Anche per non sottrarre spazio a ben più autorevoli ed illustri relatori, mi limiterò a farvi una carrellata delle opportunità che sono state attivate per questo anno accademico dal Presidio e di quelle che, anche grazie al vostro contributo progettuale, potrebbero essere messe in cantiere nel corso dei prossimi mesi. Naturalmente mi riservo di approfondire singoli aspetti qui tratteggiati qualora mi richiedeste di farlo durante la discussione. Tengo a precisare comunque che sono sempre a vostra disposizione nel mio orario di ricevimento settimanale e che sono facilmente raggiungibile via posta elettronica all'indirizzo apizzofe@gelso.unitn.it

Alcune annotazioni preliminari sulla nostra attività: il Presidio ITM di Giurisprudenza è una struttura, di recente istituzione, chiamata a fornire un supporto conoscitivo di tipo informatico a quanti lavorano nella Facoltà e nel Dipartimento (docenti, personale amministrativo ed ausiliario, studenti). Si prefigge quindi l'obiettivo di favorire la penetrazione delle tecnologie informatiche in un ambiente non omogeneo, caratterizzato da forti e lungimiranti motivazioni personali e da una non comune percezione degli scenari che vanno dischiudendosi sul versante giuridico ma non sempre in grado di favorire la dovuta circolarità delle informazioni e delle conoscenze acquisite.
Il Presidio si assume il compito di uniformare il livello di base delle nozioni informatiche individuali, di garantire visibilità e promozione ai servizi ed alle iniziative patrocinate dall'Ateneo (v., fra gli altri, il sistema client - server ULTRANET della Biblioteca di via Verdi per la condivisione delle banche dati; ed il sistema DOBISLIBIS di gestione del CBT), di implementare la diffusione degli strumenti di reperimento in forma elettronica dei dati giuridici presenti sulla rete ovvero su CD-Rom, di fornire consulenza in tempo reale tramite e-mail o di persona su qualsivoglia "incidente di percorso" in cui l'utente si sia imbattuto, di allestire o sviluppare applicativi office o educational volti a soddisfare specifiche esigenze degli operatori. Il tutto nei limiti delle risorse umane allo stato esistenti (ing. Giuseppe Chiasera - responsabile; Albert Tyszkiewicz - assistente), del tutto sottostimate rispetto al carico di lavoro attuale ed ai progetti che abbiamo l'ambizione di realizzare.
Sveliamo ora, per sommi capi, ciò che abbiamo in serbo per lo studente neo-iscritto in questa Facoltà (ma il discorso è estensibile anche a tutti gli altri studenti più anziani). Elenco solo le iniziative principali.

€ Assistenza presso il Laboratorio informatico, garantita per il momento a giorni alterni e su orari variabili dagli studenti 150 ore. Per quest'anno sono solo quattro, ma contiamo di raggiungere le cinque unità per il prossimo bando di marzo-aprile; l'accesso in Aula Informatica è libero e si snoda per tutto l'orario di apertura della Facoltà e del Dipartimento (ore 8.00/19.45). Quanto invece alla possibilità di navigare in Internet è stata avviata la visibilità tramite proxy, un notevole passo avanti rispetto alle forti limitazioni orarie precedenti. L’oculata gestione e regolamentazione degli accessi è dovuta alla complessiva capacità di trasmissione della rete d'Ateneo e le performance generali della rete GARR.
Non è ancora consentito agli studenti accedere alle principali banche dati giuridiche on line per comprensibili motivi di sicurezza, oltre che per una non ancora chiara previsione dei costi di utilizzo. La maggior parte degli abbonamenti sono stati attivati nel 1997, e quindi non abbiamo ancora dati attendibili sui flussi e sui relativi costi.
Abbiamo in progetto tuttavia di allestire un software ad hoc che funga da filtro fra lo studente ed il sito presso cui risiede la banca dati, in modo da conservare celata la password agli occhi del discente ma nel contempo "registrare" gli accessi, associandoli ad una precisa persona fisica tenuta a fornire un codice personale (es. numero di matricola, data di nascita, ecc.). Questo si renderebbe particolarmente urgente per il più proficuo svolgimento, nel corso dell'anno accademico - sia per il primo che per il secondo semestre, dei corsi liberi tenuti dal Dott. Catalano, proprio in tema di Informatica giuridica.

€ Iscrizioni agli esami in forma elettronica. Esperienza partita a maggio scorso ha ottenuto un successo insperato, con una buona dose di iscrizioni a distanza, via Internet.

€ Diritto ad ottenere una casella di posta elettronica, previa apposita richiesta all'ex CISTI presso Economia. Contemporaneamente si può richiedere anche l'assegnazione di uno spazio sul disco fisso (c.d. account) per la creazione di una propria home page sul server STUDENT (dimensione massima dell'account: 1 Mbyte). Posto che i processi di informatizzazione della Segreteria degli studenti richiederanno ancora tempo, non si esclude che il Presidio, nel corso dell'anno, sia già in grado di fornire spazi aggiuntivi di memoria personalizzabile su server dedicato, ALIEN, visibile dalla rete, ma non ancora configurato quanto ai contenuti operativi. Su tale server è stata compiuta una positiva sperimentazione volta ad installare un programma che gestisce un forum di discussione non moderato; tale servizio, di enorme interesse per le possibilità di scambio e divulgazione, in maniera rapida e flessibile, di notizie riguardanti la vita universitaria, sarebbe già pronto per essere affidato ad un gruppo serio ed affidabile di studenti che manifestino la volontà di impiegarci energie e risorse a vantaggio della collettività, oltre che evidentemente di se stessi in quanto "centro pulsante delle informazioni" (esperienze simili sono peraltro già state intraprese in altre realtà universitarie italiane ed estere).

€ Quanto ai corsi volti all'alfabetizzazione informatica, all'uso, di base od avanzato di Internet, alla realizzazione di ipertesti in linguaggio HTML preannunciati già nella Guida dello studente, saranno concentrati nel corso del secondo semestre in seguito alla presumibile attivazione di un contratto didattico a tempo determinato, anche se cercheremo comunque, con le attuali forze, di garantire almeno un corso per ciascuna tipologia individuata anche nel primo semestre. Questi corsi, propedeutici per i neofiti ad un proficuo utilizzo dell'aula informatica, saranno integrati da dispense e da altro materiale didattico.

€ E' in fase di elaborazione un programma di compilazione dei piani di studio che consenta un inoltro automatico alla Commissione di Facoltà e sia agevolato dalla presenza di un help in linea interattivo. In tal modo gli studenti, non solo beneficerebbero di un sussidio aggiuntivo alla compilazione del modulo degli esami che si intendono sostenere, ma sarebbero sollevati dall'attività materiale di consegna, con un'indubbia semplificazione ed accelerazione dei tempi di approvazione dei piani.

€ Notiziario del Presidio. Esiste un foglio curato dal Presidio, sia in versione cartacea che elettronica consultabile dalla nostra home page, in cui segnaliamo novità di vario genere che abbiano un immediato riflesso sulla nostra attività di giuristi (applicativi di uso corrente, nuove banche dati o nuove modalità di connessione, nuovi siti sul Web dotati di informazioni giuridiche appetibili, sondaggi ed inchieste ad es. sul futuro della nostra struttura organizzativa - come quello sull'identificativo, jus o law, dell'indirizzo. Certo il Notiziario è indirizzato in prima battuta ai docenti, ma può essere di grande utilità anche per gli studenti, se non altro quale strumento di apprendimento o di aggiornamento sulla realtà giuridica virtuale che si muove intorno a loro.

€ Servizio di noleggio di PC portatili. Ad un canone di utilizzo abbordabile (oscillante, dovrebbe attestarsi sulle £ 100.000 al mese) lo studente di qualunque Facoltà può rivolgersi presso il Presidio di Economia chiedendone uno in dotazione. Non esistono per il momento criteri di priorità, vale la regola cronologica (chi fa la richiesta per primo viene esaudito, gli altri possono prenotarsi). I computer sono comunque un numero discreto (una sessantina), per cui in questa prima fase non dovrebbero sorgere problemi di "accaparramento".

€ Un grosso contributo al nostro lavoro ce lo attendiamo comunque da Voi. È da parte vostra infatti che deve partire lo stimolo per sperimentare nuove iniziative che agevolino, ottimizzino ed arricchiscano il normale cursus studiorum. Vi inviteremo quindi, una volta entrati a contatto con la realtà che vi circonda, a diventare artefici o promotori in prima persona di programmi diretti ad applicare le tecnologie informatiche al servizio dello studio e della comprensione del diritto. Nel corso del passato anno accademico sono stati portati avanti da singoli studenti progetti originali, ad esempio di creazione di ragnatele di pagine Web sul sistema costituzionale italiano e sulle prospettive di riforma; le idee tuttavia dovrebbero coagularsi a livello di gruppo per sfruttare le sinergie dei diversi apporti conoscitivi, anche, e perché no, sotto il coordinamento diretto dei docenti. Un invito quindi alla progettualità ed alla sperimentazione informatica. Naturalmente con l'avvertenza metodologica che la ricerca di una veste formale più accattivante o esteticamente gradevole al trattamento dei dati giuridici non si trasformi in una banalizzazione o in uno svuotamento dei contenuti (didattici, scientifici, informativi) che qualunque progetto deve prioritariamente porsi.