DOCUMENTAZIONE NAZIONALE
- ATTI NORMATIVI -

Semplificazione amministrativa

a cura di Davide Modena
Gruppo di lavoro per la semplificazione amministrativa
 - Università degli Studi di Trento -

Ultimo aggiornamento: 3 maggio 1999
Semplificazione amministrativa

- INDICE -
 
PARTE PRIMA
(Documentazione consultabile liberamente on-line)

Queste pagine vogliono proporsi quale sommario indicativo, per tipologia e materia, delle principali fonti normative presenti nel Web. In parte si è attinto al lavoro predisposto ed aggiornato periodicamente dall'Associazione Italiana Biblioteche (AIB) sulla "Documentazione di fonte pubblica in rete". Opportune modifiche ed integrazioni rendono l'impostazione di tale documento più consona ad interessi ed esigenze di un'amministrazione universitaria.
 

 
PARTE SECONDA
(Documentazione riservata agli utenti interni dell’Università)

Per quanto riguarda l'accesso (gratuito) ai testi integrali ed aggiornati delle norme, il Gruppo di lavoro per la semplificazione amministrativa, in collaborazione con la Biblioteca di Ateneo e l'Amministrazione centrale dell'Università degli Studi di Trento, si sta attivando al fine di mettere a disposizione degli utenti interni alcune banche-dati giuridiche su supporto elettronico (Cd-Rom) utilizzando la rete UltraNet gestita dalla stessa Biblioteca.
Il servizio, operativo per il momento in via sperimentale, permette la consultazione del Cd-Rom "Leggi d'Italia" - De Agostini Giuridica.

up
 
 - PARTE PRIMA -
 
A) LE PUBBLICAZIONI LEGALI
Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Sito istituzionale, a pagamento. La Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, edita dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, è la fonte primaria per la ricerca dei documenti normativi. Dal novembre 1986 ai tradizionali fascicoli cartacei si è affiancato il servizio "Ispolitel-Guritel", che permette di venire a conoscenza per via telematica, e quindi solo qualche istante dopo la chiusura tipografica, dei documenti pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale.
Il sistema di banche dati Guritel offre la Gazzetta Ufficiale (parte prima) arricchita di ulteriori possibilità di ricerca riguardanti: le leggi approvate e non ancora pubblicate, tutti i numeri della Gazzetta a partire dal 1 gennaio 1987, i documenti normativi nel loro testo originario e aggiornato, i trattati internazionali e le raccolte legislative.
Uniche informazioni gratuite sono i titoli dei concorsi pubblicati nell’ultima Gazzetta ed alcuni modelli utilizzati per le dichiarazioni fiscali.

Comune di Jesi
Sito istituzionale, gratuito. Mette a disposizione, con notevole tempestività, i sommari della Gazzetta Ufficiale, parte generale, a partire dal mese di marzo 1998. Disponibili anche i testi integrali dei principali provvedimenti pubblicati nei diversi numeri, richiamabili anche per "parole chiave"  tramite un apposito motore di ricerca . La Gazzetta Concorsi offre invece la possibilità di consultare i titoli dei diversi concorsi, con relativa data di scadenza, a partire dal numero di gennaio 1998.

Sole 24 Ore on-line
Sito privato, gratuito. Mette a disposizione i sommari della Gazzetta Ufficiale, parte generale, a partire dal 1° gennaio 1999. Per default viene visualizzato l'ultimo sommario disponibile, ma è possibile anche la ricerca per estremi di pubblicazione (numero, data di pubblicazione), oppure per specifico provvedimento (tipo provvedimento, parole o frasi chiave, ente emanante).

Connect
Sito privato, parzialmente gratuito. Offre il sommario della Gazzetta Ufficiale, parte generale, a partire dai numeri di settembre 1996. L’accesso è subordinato alla richiesta di una semplice registrazione, alla quale segue contestualmente il rilascio di una password personale di identificazione. Alcuni provvedimenti (ma non è chiaro il criterio di selezione) sono disponibili nel loro testo integrale.

Altri siti privati a pagamento
- Supermercato dell’informazione Zucchetti
- Ipsoa
- Sting
- Minerva
Per una breve descrizione dei servizi offerti da tali siti nonché delle relative modalità e costi di abbonamento è possibile consultare le apposite pagine web curate dall’AIB.
 


Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
Sito istituzionale, gratuito. Offre, per mezzo di un'interfaccia semplice e completa, il testo integrale (in formato Word) di tutti i numeri del Bollettino settimanale dell'Autorità (a partire dal n. 1-2 del gennaio 1995) e di tutte le relazioni portate a conoscenza del Parlamento. I provvedimenti oggetto di delibera dell'Autorità sono anche ricercabili per tipologia e data di emissione.

Autorità per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione
Sito istituzionale, gratuito. L'Autorità pubblica il bollettino mensile "Informazioni", che viene distribuito alle amministrazioni centrali e locali, ai responsabili dei sistemi informativi pubblici, ai rappresentanti delle istituzioni dello Stato, a università, associazioni di categoria, imprese ed agli specialisti d'informatica.
Vi sono riportati, tra l'altro, i progetti, i protocolli d'intesa, i rapporti, le attività del mese di riferimento, nonché una sintesi dei pareri obbligatori che l'Autorità è chiamata ad esprimere sugli schemi dei contratti concernenti l'acquisizione di beni e servizi relativi ai sistemi informativi automatizzati.
A disposizione il testo integrale dei documenti pubblicati a partire dal primo numero (gennaio 1995) sino all'ultimo numero disponibile on-line.

up
 
 
B) TIPOLOGIA DI ATTI NORMATIVI
(Ordinati secondo la gerarchia delle fonti)
Senato della Repubblica
Sito istituzionale, servizio gratuito. E' possibile consultare on-line la Costituzione della Repubblica Italiana, visualizzandone di volta in volta singoli articoli. Esiste comunque anche la possibilità di "scaricarne" il testo in formato compresso (137 Kb).
Il sito offre anche il testo delle leggi costituzionali approvate nel corso dell'ultima legislatura.

Corte Costituzionale (Consulta online)
Sito privato, servizio gratuito. Vi si trova il testo integrale della Costituzione, oltre ad alcune leggi costituzionali che disciplinano funzioni ed attività della stessa Corte Cotituzionale.
 


Il Parlamento italiano
Sito istituzionale, servizio gratuito. A partire dal luglio 1997 sono disponibili i testi delle leggi, dei decreti legislativi e dei decreti legge in corso di conversione, approvati nella XIII Legislatura. Disponibili anche i progetti di legge approvati ma non ancora promulgati o pubblicati. I documenti possono essere ricercati per ordine cronologico, per tipologia, per aree tematiche (basato sul sistema di classificazione TESEO), oppure utilizzando un elenco contenente le leggi maggiormente richieste. Utile per la ricerca di atti molto recenti, non consente però di disporre del testo "vigente" delle norme, coordinato cioè con le successive modifiche.
Una serie di interessanti banche dati sono poi residenti nell'elaboratore centrale della Camera dei deputati, aggiornate ed alimentate da diversi servizi ed uffici (soprattutto la Biblioteca, ma anche Bilancio dello Stato, Commissioni, etc.). Esse sono disponibili gratuitamente (dal 1° gennaio 1998) anche all'utenza esterna che ne faccia richiesta (enti pubblici, privati o associazioni), secondo determinate modalità di accesso e collegamento. Per quanto riguarda gli atti legislativi, contengono il testo integrale delle leggi statali (con dati relativi all'iter parlamentare), delle leggi di tutte le Regioni e delle Province Autonome di Trento e Bolzano, gli atti dell'Assemblea Costituente, oltre a dati significativi riguardanti i trattati internazionali di cui l'Italia è parte. L'impegno è comunque quello di rendere liberamente accessibili sul relativo sito Internet tali banche dati  entro il 1999.

Presidenza del Consiglio
Sito istituzionale. Gratuito. Offre la possibilità di consultare un archivio contenente i provvedimenti approvati dal Consiglio dei ministri dall'ottobre 1998 (decreti legge, schemi di decreto legislativo, disegni di legge, decreti del PCM, etc.). Indica la Gazzetta ufficiale in cui il provvedimento è pubblicato.
 
PCM - Dipartimento Funzione Pubblica
Sito istituzionale, servizio gratuito. Nella sezione "Progetto riforme-Le leggi" si possono trovare i testi aggiornati delle leggi Bassanini in materia di riforma della pubblica amministrazione. In allestimento la più ampia sezione del sito denominata "Lo scaffale delle leggi".

Ministero di Grazia e Giustizia
Sito istituzionale, servizio prevalentemente gratuito. Nella parte riservata alla documentazione giuridica è possibile trovare la normativa più recente in materia di tutela dei diritti della persona, problemi della società, diritto e procedura penale, diritto e procedura civile, pubblica amministrazione, magistratura ed uffici giudiziari, lavoro e professionalità.

La Repubblica.it - Cittadino-Lex
Sito privato, servizi gratuiti. Il quotidiano on-line "La Repubblica.it" riserva una sezione del proprio sito alla documentazione normativa (leggi, ma anche disegni di legge, decreti, circolari, etc.) in tema di fisco, sanità, casa, pensioni, lavoro, famiglia, scuola, giovani, società, stato. I documenti sono completati da note esplicative e commenti giornalistici.
 


ciceroneLa rivista giuridica on line "Diritto & Diritti" ha realizzato Cicerone, il primo motore  italiano pensato per la ricerca di atti giuridici presenti nel World Wide Web.
 
 

up
 

 
C) LA NORMATIVA COMUNITARIA
 
 

Celex (Communitatis europeae lex)
Sito istituzionale, a pagamento. Allestito e gestito dall'Unione Europea, è il più importante "Sistema interistituzionale di archiviazione e di ricerca elettronica per il diritto comunitario". L'accesso al servizio necessita di una password personale che deve essere richiesta agli uffici dell'Unione. Contiene una serie di banche dati plurilingue nelle quali vengono raccolti, nel loro testo integrale, i documenti (trattati comunitari, accordi, regolamenti, direttive, decisioni, raccomandazioni, etc.) pubblicati nella Gazzetta ufficiale della CEE. Disponibili anche i testi dei lavori preparatori, quali proposte della Commissione, risoluzioni del Parlamento europeo, pareri della Corte dei conti, etc., nonché la giurisprudenza della Corte di giustizia. La banca dati contiene anche gli estremi (titolo e fonte di pubblicazione) dei provvedimenti nazionali attuativi delle direttive comunitarie.

Eur-Lex
Sito istituzionale, servizi in gran parte gratuiti. Eur-Lex mira a mantenere informati i cittadini sulla normativa vigente nell'Unione europea e sui nuovi atti legislativi, nonché sulle loro modalità di applicazione. La documentazione presente nel sito è tradotta in tutte le lingue ufficiali degli Stati membri. Quattro le sezioni principali:
Trattati: contiene il testo integrale dei trattati istitutivi delle Comunità e dell'Unione europea, risoluzioni, dichiarazioni ed altri atti ufficiali (decisioni, accordi, etc.). Gazzetta Ufficiale: consente l'accesso gratuito alle serie C ed L della Gazzetta ufficiale per i primi 20 giorni successivi alla pubblicazione (allo scadere di tale periodo esse sono reperibili su Eudor). Legislazione consolidata: presenta i testi "consolidati" degli atti legislativi, che recepiscono cioè tutte le modifiche all'atto fondamentale fornendo un testo di più agevole lettura con finalità unicamente informative; i testi sono classificati in riferimento a 20 voci, aggiornate semestralmente. Giurisprudenza: permette l'accesso alla giurisprudenza più recente della Corte europea di giustizia e del Tribunale di primo grado; la ricerca è possibile inizialmente nell'ambito di questo sito e successivamente nell'ambito di Celex.
 
Sole 24 Ore on-line
Sito privato, gratuito. Mette a disposizione i sommari della Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee (serie L), a partire dal 1° gennaio 1999. Per default viene visualizzato l'ultimo sommario disponibile, ma è possibile anche la ricerca per estremi di pubblicazione (numero, data di pubblicazione), oppure per specifico provvedimento (tipo provvedimento, parole o frasi chiave, ente emanante).

up

D) DOCUMENTAZIONE NORMATIVA DI SETTORE
  Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica (Murst)
Sito istituzionale, gratuito. Molto funzionale e di immediata consultazione contiene numerosi documenti riguardanti l'organizzazione ed il funzionamento del sistema universitari italiano, tra i quali atti di indirizzo politico, sul diritto allo studio universitario, politiche per l'orientamento, autonomia didattica ed universitaria, programmazione del sistema universitario, riordino del sistema di ricerca, riforma degli organi di rappresentanza, etc.
I documenti sono ricercabili per temi, oppure tramite un apposito strumento di ricerca automatica inserendo un termine significativo che identifichi il documento richiesto.
Si segnalano in particolare le sezioni dedicate alle "Iniziative legislative", nella quale si trovano disegni di legge e leggi della XIII legislatura riguardanti la materia universitaria, e ai "Regolamenti", contenente la relazione illustrativa, il testo ed eventuali allegati ai regolamenti (d.p.r. o d.m.) emanati a partire dal 21 luglio 1997.

Università di Palermo - Ufficio documentazione legislativa
Sito istituzionale, gratuito. Offre gratuitamente il testo integrale delle leggi emanate in materia universitaria a partire dal 1924, nonché vari accordi sindacali firmati nel comparto università.

Educazione & Scuola
Sito privato, gratuito. Presentandosi come una rivista on-line, mette in evidenza le principali novità del settore. Per quanto riguarda la disponibilità di documentazione normativa in materia di insegnamenti universitari, di particolare interesse sono le parti dedicate al "Diritto" e all'"Archivio", le quali contengono le principali norme relative alla Riforma del sistema universitario italiano, alla Valutazione della qualità dello stesso, ed ancora accordi, convenzioni, pareri, decreti, leggi, ordinanze, disegni di legge, programmi ministeriali, etc.
 
 

Ministero delle Finanze
Sito istituzionale, gratuito. Sul versante normativo il sito, nella sezione "Leggi e regolamenti/Circolari e risoluzioni", mette a disposizione l'elenco delle leggi e dei decreti aventi rilevanza fiscale pubblicati nella Gazzetta Ufficiale nel periodo aprile '97 - novembre '98. I documenti possono essere trasferite su disco rigido in formato compresso (.zip). A queste si aggiungono le circolari e le risoluzioni prodotte dal 1993 ad oggi, ricercabili , attraverso le materie fiscali e le parole contenute nel testo.

Taxline
Sito privato, gratuito. Offre, previa registrazione e contestuale rilascio di password personale, un servizio di invio di documenti normativi in materia tributaria, oltre alla possibilità di ricercare atti normativi a carattere tributario (leggi, decreti legge, direttive e regolamenti Cee, convenzioni internazionali, decreti ministeriali, sentenze delle commissioni tributarie, risoluzioni, circolari, etc.) esistenti nelle proprie banche dati.

Istituto per la Documentazione Giuridica del CNR
Sito istituzionale, servizio gratuito. Offre la possibilità di consultare i testi aggiornati delle principali norme emanate in materia di "privacy" (leggi e relativi decreti legislativi di attuazione). La stesura degli stessi in versione ipertestuale rende immediato il passaggio alle norme richiamate di volta in volta dal testo originario.

Associazione Nazionale Garanzia della Privacy
Sito privato, servizi gratuiti. E' disponibile il testo della l. n.675/96 e decreti collegati, nonchè il contenuto di alcune delle autorizzazioni più significative emesse dal Garante.

Polytecna
Sito privato, gratuito. Specificamente dedicato all'analisi della disciplina in materia di tutela e trattamento dei dati personali. Per quanto riguarda le disposizioni normative contiene i testi delle leggi e decreti collegati, l'indice alfabetico della l. n. 675/96 coordinato con le successive modifiche, oltre a numerosi documenti emanati dal Garante (autorizzazioni, circolari, decisioni, comunicati stampa) ed alla modulistica predisposta per notificazioni e comunicazioni. Disponibili pure uno scadenziario della legge, l'indicazione di convegni, seminari, articoli e contributi dottrinali in merito. Utile anche il richiamo a norme analoghe già emanate in altri Paesi ed ai trattati internazionali.

Securteam
Sito privato, gratuito. Disponibili i testi dei principali documenti normativi in tema di tutela della "privacy", anche nel loro testo aggiornato, oltre alla documentazione prodotta dal Garante. In particolare, considerata la natura del sito, viene approfondito il panorama giuridico-legislativo nazionale in tema di sicurezza informatica.

InterLex
Sito privato, gratuito. Contiene il testo aggiornato di numerose norme relative alla problema "privacy", ordinate in un apposito indice iniziale per data di emissione (ad iniziare dalle più recenti) . Sono disponibili leggi, regolamenti, direttive dell'Unione europea, disposizioni del Garante, etc.

Jus e internet
Sito privato, gratuito. La rivista giuridica "Jus e internet" dedica un apposito spazio web all'approfondimento del problema relativo alla tutela e al trattamento dei dati personali. Vi si trovano i principali riferimenti normativi, riguardanti pure la legislazione straniera, articoli dottrinali, opinioni, ed altro ancora.

Diritto privato comparato (Unitn)
Sito istituzionale, gratuito. Raccoglie una serie di materiali curati dal prof. Giovanni Pascuzzi ed utilizzati nel corso di Diritto privato comparato della Facoltà di Giurisprudenza - Università degli Studi di Trento. Vi si possono trovare numerosi riferimenti alla normativa nazionale, comunitaria e dei singoli stati che hanno adottato provvedimenti significativi in questo senso.

 up

E) PRINCIPALI DOCUMENTI NORMATIVI IN MATERIA DI SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA
 

L. 8 giugno 1990, n. 142 (testo aggiornato)
Si tratta di una legge dedicata appositamente al riordino delle autonomie locali, ma che contiene anche alcuni elementi di forte impulso a livello di rapporti tra pubbliche amministrazioni e quindi rientranti potenzialmente nell'ambito della semplificazione amministrativa.
Si segnalano in particolare gli istituti della convenzione (art. 24), che punta a superare il frazionamento delle competenze per consentire il coordinamento delle attività delle varie amministrazioni, e dell'accordo di programma (art. 27) che disciplina in modo nuovo, secondo accordi preliminari, il coordinamento tra enti con competenze differenziate.
 

L. 7 agosto 1990, n. 241 (testo aggiornato)
E' la prima legge che contiene una normativa generale sul procedimento amministrativo, oltre ad una serie di norme volte a disciplinare il diritto di accesso ai documenti amministrativi.
Essa non si propone di codificare compiutamente la struttura ed il funzionamento del procedimento amministrativo, ma si limita a fissare, in armonia con l'art. 97 Cost., taluni principi (giusto procedimento, trasparenza, semplificazione) ai quali sono ispirate alcune regole fondamentali poste alla base dell'organizzazione e dell'attività amministrativa (economicità, efficacia e pubblicità; divieto di aggravamento del procedimento; obbligo di conclusione del procedimento; obbligo di motivazione del provvedimento).
Fondamentali poi alcuni istituti (responsabile del procedimento, partecipazione al procedimento, conferenza dei servizi, etc.) che se attuati puntualmente sono in grado di ridisegnare il rapporto tra amministrazione e cittadino ponendolo su di un piano paritetico e collaborativo.
 

D.Lgs. 3 febbraio 1993, n. 29
Si propone, sul versante organizzativo, come la naturale continuazione della l. n. 241/90. Esso contiene una serie di norme ispirate ad un modello di amministrazioni pubbliche organizzate in modo da assicurare economicità, speditezza e rispondenza al pubblico interesse della propria azione, articolate in uffici per funzioni omogenee, attente all'interconnessione e al collegamento (anche informatico) tra i vari uffici, nonché alla collaborazione del personale e all'informazione dei cittadini.
Oltre ad una serie di novità per quanto riguarda il rapporto di lavoro dei pubblici dipendenti (cd. "privatizzazione del pubblico impiego"), sul versante del cittadino tale legge introduce l'importante istituto degli Uffici per le relazioni con il pubblico (URP).
Il testo vigente risulta profondamente modificato rispetto a quello originario a seguito delle modifiche ed integrazioni apportate in particolare dal D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 80.
 

D.Lgs. 12 febbraio 1993, n. 39
E' in questo testo contenente norme in materia di sistemi informativi automatizzati che viene approfondito e puntualizzato il tema dell'interconnessione tra le diverse unità organizzative in ambito pubblico. La finalità è quella di perseguire un miglioramento a livello di qualità dei servizi resi, di trasparenza dell'azione amministrativa, di potenziamento dei supporti conoscitivi per le decisioni pubbliche e di contenimento dei costi dell'azione amministrativa.
In particolare viene istituita l'Autorità per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione (AIPA), organismo incaricato di coordinare, guidare e monitorare progetti ed interventi a livello nazionale.
 

L. 15 marzo 1997, n. 59 (disponibile anche il testo aggiornato)
Contenente la "Delega al Governo per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni e agli enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per la semplificazione amministrativa", si rivela particolarmente interessante in quanto occasione di stimolo per un concreto adempimento dei principi già espressi dalla normativa precedente.
In particolare viene ripreso il progetto di una rete informatica unitaria che permetta di realizzare un collegamento telematico tra le diverse amministrazioni pubbliche (art. 15, co. 1) e si riconosce, per la prima volta in modo chiaro ed esplicito, piena validità agli atti e documenti formati con strumenti informatici e telematici (art. 15, co. 2). A questo proposito di grande rilevanza sono le disposizioni regolamentari contenute nel D.P.R. 10 novembre 1997, n. 513, recante criteri e modalità per la formazione, l'archiviazione e la trasmissione di documenti con strumenti informatici e telematici (viene introdotta la cd. "firma digitale").

Tra i regolamenti di attuazione di specifiche disposizioni normative previste dalla cd. "Bassanini I" si segnalano in particolare, considerata la loro rilevanza ai fini della semplificazione amministrativa, i D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 80 e 31 marzo 1998, n. 112 riguardanti rispettivamente l'organizzazione dei rapporti di lavoro nelle organizzazioni pubbliche (ex art. 11 comma 4, l. n. 59/97) ed il conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali (ex capo I, l. n. 59/97).
 
 
L. 15 maggio 1997, n. 127 (disponibile anche il testo aggiornato)
Presenta in particolare una serie di "misure urgenti per lo snellimento dell'attività amministrativa" tra loro molto varie ed eterogenee sia per natura che per aree di intervento.
Viene snellito e potenziato l'istituto delle dichiarazioni sostitutive (di certificazione e di atto di notorietà, le cd. "autocertificazioni"), oltre ad essere ancora una volta ripreso e puntualizzato il progetto di "Rete unitaria della pubblica amministrazione" (art. 17, co. 19). Si prevedono poi una serie di disposizioni che si inseriscono chiaramente in un più ampio progetto di amministrazione "telematica": ad esempio la possibilità di effettuare la dichiarazione di nascita presso l'ospedale (art. 2, co. 2), nonché le norme riguardanti la trasmissione dei dati contenuti negli archivi anagrafici dei Comuni (art. 2, co. 5) ed il rilascio della carta di identità su supporto magnetico (art. 2, co. 10).

Tra i regolamenti di attuazione si segnala in particolare il D.P.R. n. 403/1998 in materia di semplificazione delle certificazioni amministrative.
 

L. 16 giugno 1998, n. 191
Complessivamente cinque articoli che contengono modifiche ed integrazioni delle precedenti leggi n. 59/97 e n. 127/97 (rispettivamente artt. 1 e 2), disposizioni in materia di formazione del personale dipendente delle pubbliche amministrazioni (art. 3), telelavoro (art. 4) ed edilizia scolastica (art. 5).
Da segnalare in particolare le disposizioni che integrano i principi di delegificazione e semplificazione introdotti dalla cd. "Bassanini I" (art. 1, co. 17) oltre ai dieci procedimenti da semplificare (art. 1 co. 20) che si aggiungono ai 112  già individuati dalla l. n. 59/97.
Ulteriore impulso riceve inoltre l'attuazione di strumenti quali la carta di identità elettronica ed altri documenti di riconoscimento su supporto magnetico o informatico (art. 2, co. 4) i quali, oltre a riportare i dati anagrafici e personali, potranno contenere anche altri dati in grado di facilitare il rapporto con gli uffici pubblici (Es. chiave privata per firma digitale, microprocessori che rendano possibili versamenti on-line a favore di pubbliche amministrazioni, etc.).
In materia di dichiarazioni sostitutive (cd. "autocertificazioni") viene tolto l'obbligo di autentica della firma per la partecipazione ad esami per il conseguimento di abilitazioni, diplomi o titoli culturali (oltre che per le domande di partecipazione a concorsi pubblici, ex l. 127/97); l'autentica non è necessaria neppure in presenza di dichiarazioni sostitutive di atto notorio che accompagnano l'istanza, purchè la sottoscrizione sia in tal caso apposta in presenza del dipendente addetto, ovvero l'istanza sia presentata unitamente a copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore.

L. 8 marzo 1999, n. 50
Identificata dall'epigrafe "Delegificazione e testi unici di norme concernenti procedimenti amministrativi. Legge di semplificazione 1998" è la prima legge annuale di semplificazione adottata in ottemperanza alla l. n. 59/97, la quale prevede che annualmente il Governo presenti un disegno di legge per la delegificazione e la semplificazione amministrativa.
Contempla una serie di importanti disposizioni, tra le quali un elenco dei nuovi procedimenti da semplificare (oltre a quelli già previsti dalla legge 59/97 e dalla legge 191/98); individua le materie sulle quali intervenire per accorpare le leggi in testi unici; prevede un apposito D.P.C.M. per valutare l’impatto della regolamentazione sulle p.a., le imprese ed i cittadini; istituisce presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri una Unità per la semplificazione delle norme e delle procedure; prevede infine la stesura di una Relazione annuale sulla semplificazione quale momento di verifica complessiva sullo stato di attuazione dell’attività di semplificazione.


up

 
Considerata la complessità e la rapida evoluzione del web, tale ricognizione non ha pretese di completezza ed esaustività.
Sono perciò graditi eventuali suggerimenti e segnalazioni
all'indirizzo E-mail modena@jus.unitn.it
 
©Copyright
Gruppo di lavoro per la semplificazione amministrativa
Università degli Studi di Trento
Home-page