UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
Dipartimento di Scienze Giuridiche

Convegno
DialogoLink
Reti di imprese, diritti e mercati

pdf

11-12 maggio 2012
Sala Conferenze - Facoltà di Economia - Via Inama, 5

Tempo
(hh:mm:ss)
Relatore/Argomento
   
VENERDI 11 MAGGIO 2012
 

Ia SESSIONE
Le reti di imprese, il diritto dei contratti e l'impatto sulle altre discipline

   

Video
03:29:19

Marco BombardelliPaola Iamiceli
G.D. MoscoB. Inzitari
G. OlivieriF. Vella

Saluti istituzionali
Marco Bombardelli
vice Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche

Reti di imprese, diritti e mercati: un'agenda di ricerca
P. Iamiceli (Università di Trento)
F. Cafaggi
(Università di Trento – Istituto Universitario Europeo)

Reti di imprese, consorzi e raggruppamenti di imprese nella prospettiva del diritto commerciale
G.D. Mosco (Luiss G. Carli, Roma)

Sopravvenuto stato di crisi di uno o più dei partecipanti alla rete
B. Inzitari (Università di Milano-Bicocca)

Dibattito

Reti di imprese e diritto della concorrenza
G. Olivieri (Luiss G. Carli, Roma)

Reti di imprese e rapporti con le banche
F. Vella (Università di Bologna)

Dibattito

 
Video
02:07:04

M.I. VangelistiL. Corazza
A. Di Pietro

Reti di imprese e sistemi di pagamento
M.I. Vangelisti (Banca d'Italia)

Reti di imprese e diritto del lavoro
L. Corazza (Università del Molise)

La fiscalità delle reti di imprese
A. Di Pietro (Università di Bologna)

Dibattito

 
Coffee break
 
Video
01:16:37

L. BulloA. Mazzoni

Key-note speech

Il disegno contrattuale delle reti e le Linee Guida del Notariato
L. Bullo (Notaio in Rovigo – Università di Padova)

Le reti di imprese nel quadro del diritto del commercio internazionale
A. Mazzoni (Presidente dell'Unidroit - Università Cattolica di Milano)

 
SABATO 12 MAGGIO 2012
  IIa SESSIONE
Reti di imprese e mercati globali: la prospettiva del diritto europeo e del diritto internazionale

 
Video
02:07:01

F. MacarioN. Pesaresi
L. AntoniolliS. Troiano
M. Torsello

Introduzione
F. Macario (Università Roma Tre)

Reti di imprese, fi nanziamenti pubblici e aiuti di Stato
N. Pesaresi (Commissione europea, DG Concorrenza)

La proposta di "strumento opzionale" sul diritto europeo della vendita fra contratto e mercato
L. Antoniolli (Università di Trento)

Contratti tra imprese e tutela contro l'abuso nel diritto privato europeo
S. Troiano (Università di Verona)

Subfornitura e vendita internazionale
M. Torsello (Università di Verona)

Dibattito

   
  Coffee break
   
Video
02:04:20

A. NicitaM. Clarich
M. OrlandiG. Bellantuono
C. SebastianiFabrizio Cafaggi

IIIa SESSIONE
Le reti di imprese nei mercati regolati

Reti, fallimenti del mercato e regolazione
A. Nicita (Università di Siena)
M. Clarich (Luiss G. Carli, Roma)

Reti di imprese, mercati regolati e condizioni generali di contratto
M. Orlandi (Università di Roma "Tor Vergata")

Reti di imprese e mercato dell'energia
G. Bellantuono (Università di Trento)

Le reti di imprese nel settore delle comunicazioni
C. Sebastiani (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni)

Dibattito

Conclusione dei lavori
F. Cafaggi (Università di Trento – Istituto Universitario Europeo)

Mentre l’evoluzione delle politiche europee mostra una crescente attenzione al paradigma della rete e il dibattito italiano si confronta con le prime e sempre più numerosi applicazioni della legge n. 33/09 (e successive modificazioni)  sull’omonimo contratto, il tema delle ricadute della rete sul sistema giuridico rimane quasi del tutto inesplorato. Eppure il “diritto delle reti” stenta a confinarsi in quella nicchia del diritto dei contratti in cui i primi interventi legislativi parrebbero, a primo acchito, collocarlo. La scelta della rete, quale forma di innovazione organizzativa nell’accesso al mercato, produce una serie di implicazioni nelle strategie aziendali, ponendo ad interprete, policy makers ed operatori economici questioni concernenti le tante branche del diritto connesse al mondo dell’impresa: dal diritto societario a quello della concorrenza, dal diritto del commercio internazionale a quello della proprietà industriale, dal diritto del lavoro a quello tributario, dal diritto delle banche a quello fallimentare, dal diritto amministrativo a quello della finanza pubblica e degli aiuti di Stato. In che misura il paradigma della rete richiede in tutti questi ambiti di ridefinire tecniche interpretative, strumenti operativi, discipline fino ad oggi prevalentemente disegnati intorno al modello dell’impresa singola? Esistono aree del diritto in cui la rete riceve specifica attenzione da parte del legislatore per le peculiarità che connotano, in primis, alcuni mercati e, di conseguenza, i sistemi di collaborazione stabile tra imprese? Può dunque leggersi il diritto di mercati regolati, quali quello dell’energia, delle telecomunicazioni, dei trasporti, ecc., come diritto che produce “statuti speciali” per le reti di imprese?

I recenti riconoscimenti che il ruolo delle aggregazioni di imprese ha riscosso tanto nella ‘Revisione dello Small Business Act’ da parte della Commissione Europea quanto nello Statuto dell’impresa, di recente approvazione da parte del Parlamento italiano, danno conto della centralità del tema delle reti nel disegno delle politiche industriali così come dell’urgenza di una riflessione multidisciplinare e interdisciplinare, che non si esaurisca nella comprensione della nuova legge sul contratto di rete ma da questa prenda le mosse per individuarne le possibili ricadute sul sistema, sia nazionale che europeo e internazionale.

A questa riflessione è dedicato il convegno su “Reti di imprese, diritti e mercati”, che si svolgerà presso la Facoltà di Economia dell’Università di Trento l’11 e il 12 maggio p.v. per chiedersi e discutere: “Quali diritti per le reti di imprese?”.

top