Giovanni Pascuzzi – Paolo Gasperi
Cercare il diritto
Zanichelli Bologna 1998

Guida alla consultazione del CDROM

Guida alla consultazione del CDROM
 

Il CDROM si propone di illustrare i contenuti e le modalità di consultazione delle principali pubblicazioni e tipologie di pubblicazioni (21 in tutto) utili a rintracciare i materiali giuridici.

Le pubblicazioni prese in esame sono raggruppate in 4 categorie (distinguibili per il diverso colore dello sfondo) in ragione della natura della documentazione in esse riportata.

Nella categoria ‘Legislazione’ (colore grigio) sono riportati libri, raccolte e periodici che pubblicano leggi, regolamenti etc. In particolare vengono illustrati contenuti e modalità di consultazione de: la Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana; Le Leggi; i Codici; le Raccolte di leggi; i Codici commentati.

Foro italianoNella categoria ‘Giurisprudenza’ (colore azzurro) sono riportate le riviste che diffondono i materiali giurisprudenziali. In particolare vengono illustrati contenuti e modalità di consultazione de: Il Foro italiano; Il Massimario del Foro italiano; Giurisprudenza italiana; Giustizia civile; I Tribunali amministrativi regionali; Cassazione penale.

 
Nella categoria ‘Dottrina’ (colore rosa) sono riportati riviste e tipi di generi letterari che diffondono contributi dottrinali. In particolare vengono illustrati contenuti e modalità di consultazione de: Rivista di diritto civile; Rivista trimestrale di diritto pubblico; Rivista italiana di diritto e procedura penale; e di manuali e monografie.

Nella categoria ‘Reperimento delle informazioni’ (colore verde) sono riportati i periodici che aiutano a reperire i materiali giuridici. In particolare vengono illustrati contenuti e modalità di consultazione de: Il Repertorio del Foro italiano; Il Repertorio di Giustizia civile; Il Repertorio delle leggi statali vigenti; Il Repertorio di Giurisprudenza del lavoro; Il Dizionario bibliografico delle riviste giuridiche italiane.

In relazione a ciascuna delle 21 pubblicazioni (o tipologia di pubblicazioni) si possono attivare due possibilità (clickando con il mouse i pulsanti corrispondenti): Informazioni ed Esercitazioni.

Il pulsante Informazioni consente di visualizzare, per ciascuna pubblicazione: le informazioni bibliografiche; la descrizione dei contenuti; l’elenco degli indici; la descrizione dei singoli indici. Il passaggio dall’una all’altra fase avviene clickando sui libri posti in calce alle singole pagine.

Il pulsante Esercitazioni consente di vedere esempi concreti di ricerca di informazioni e/o materiali su ciascuna pubblicazione presa in esame. Per ogni esercizio è descritto l’obiettivo che si vuole raggiungere (es.: trovare una certa legge) e i diversi passaggi che è necessario effettuare per raggiungerlo.

In tutte le pagine è attivo anche il pulsante Memorizza pagina per percorso. Esso consente di memorizzare la pagina in un percorso di consultazione autonomamente costruito dal lettore. (Cfr. infra ‘Percorsi’).

Quando il cursore del mouse cambia forma vuol dire che si sta attraversando una zona attiva. Clickando una volta con il mouse in questa zona succede qualcosa (ad esempio: parte un’animazione, cambia la videata, ci si sposta in un’altra parte del programma, etc.)

In tutte le situazioni dell’applicazione, clickando sull’icona raffigurante la Scrivania si torna sempre alla situazione iniziale. Clickando su Uscita si abbandona il programma.

Lanciato il programma ci si trova nell’ambiente iniziale denominato Scrivania. La situazione iniziale riproduce il tipico ambiente di lavoro del giurista: il suo tavolo di lavoro e la sua biblioteca.

Nella parte inferiore della videata iniziale ci sono tre pulsanti denominati: Introduzione; Struttura CD; Emeroteca.

Introduzione Quando si accede al CD per la prima volta è consigliabile clickare sul tasto Introduzione. Esso attiva una breve introduzione alla ricerca dei dati giuridici ove vengono ripresi dal testo cartaceo alcuni concetti fondamentali che è necessario padroneggiare prima di proseguire.

Clickando su Struttura CD, invece, è possibile conoscere tutte le situazioni nelle quali ci si può imbattere navigando nell’applicazione.

Emeroteca. Costituisce la vetrina delle pubblicazioni esaminate nel CD. Clickando su ciascuna categoria (es. Giurisprudenza) compaiono le copertine delle pubblicazioni appartenenti a quella categoria. Clickando su ciascuna copertina compaiono le informazioni bibliografiche relative alla pubblicazione.

Scrivania La videata iniziale consente di attivare i punti di accesso alle seguenti situazioni: La consultazione sequenziale; I percorsi; La biblioteca; I test.
 
La consultazione sequenziale. I contenuti dell’opera possono essere consultati in forma sequenziale consultando il percorso principale (o lineare). Clickando sul video del computer posto sulla destra della scrivania si attiva un percorso che comprende tutte le pubblicazioni (o tipologia di pubblicazioni) riportate nell’opera. Per ciascuna di esse, in sequenza, è possibile visualizzare: la copertina, le informazioni relative alla pubblicazione, gli esercizi di consultazione.

Percorsi I percorsi. I contenuti del CD possono essere consultati seguendo sequenze diverse. Ad esempio: un percorso può essere costituito da tutte le copertine. Un altro dalle esercitazione relative alle riviste di dottrina e così via. Clickando sul libro dei percorsi è possibile accedere ad una serie di percorsi suggeriti. In ogni caso, nel corso delle consultazione, il lettore può costruire propri percorsi utilizzando il tasto Memorizza pagina per percorso. Quando il tasto, presente in ogni pagina, viene premuto cambia di colore avvertendo che la pagina stessa è stata messa in memoria. Per questa via sono memorizzabili, indipendentemente dalla sequenza concretamente seguita, tutte le pagine visualizzate secondo un proprio ordine. Ogniqualvolta si torna alla Scrivania, l’applicazione chiede se si vuole salvare in un file (consultabile successivamente) la sequenza che è stata memorizzata. Per consultare i file memorizzati (aventi estensione *.lst) occorre entrare nel libro dei Percorsi e scegliere dall’elenco che appare quando si clicca su Percorsi personali memorizzati. Un percorso si genera anche se si commettono errori nei test (cfr. infra).

Biblioteca La biblioteca. Viene riprodotta una biblioteca giuridica. Essa è composta da quattro elementi, che ospitano, rispettivamente: Riviste di giurisprudenza; Riviste e libri di dottrina; Raccolte di legislazione; Repertori. È possibile consultare la pubblicazione presente su ciascun scaffale clickando su di esso non appena compare la copertina dell’opera in esso contenuta.

 I test. Aprendo (con un click) il libro dei test è possibile valutare il grado di apprendimento raggiunto. Clickando sul tasto Domande, l'applicazione formula delle domande che contemplano tre possibili risposte delle quali solo una è esatta. In corrispondenza della risposta ritenuta esatta occorre segnare una ics (clickando con il mouse). Premendo il tasto Correggi è possibile conoscere gli errori commessi (segnalati in rosso). Premendo il tasto Risposte è possibile conoscere le risposte esatte. TestOgni volta che si commette un errore l’applicazione memorizza la pagina che contiene la risposta che non si è stati in grado di fornire. Quando si decide di abbandonare i test, l’applicazione chiede se si vuole memorizzare (al fine di consultarlo in un secondo momento) il percorso generato dagli errori (ovvero l’insieme delle pagine che se fossero state lette con maggiore attenzione avrebbero permesso di rispondere esattamente). Per memorizzare il percorso generato dagli errori occorre scrivere il nome con il quale il percorso verrà memorizzato nella maschera che appare quando si esce dai test. Se nel rispondere ai test si commettono più di 10 errori, non viene generato alcun percorso: viene formulato l’invito a consultare per intero il percorso principale. Per consultare i files generati dagli errori, ove siano stati memorizzati, (ed aventi estensione *.tes) occorre entrare nel libro dei Percorsi e scegliere dall’elenco che appare quando si clicka su Percorsi generati dagli errori commessi nei test.
 
Le frecce. All’interno di ogni percorso, le frecce che compaiono in basso a destra e a sinistra consentono di andare avanti o indietro all’interno del percorso stesso. Se si parte dalla biblioteca, le frecce permettono di tornare alla biblioteca dopo aver esaminata una singola pubblicazione.

Uscita. Per uscire dal programma occorre andare alla scrivania e clickare su Uscita. Nota bene: si consiglia di uscire dal programma utilizzando sempre le procedure di uscita codificate.

top