Giovanni Pascuzzi – Laura Masotto - Francesco Magagnino
Cercare il diritto - Seconda Edizione
Zanichelli Bologna 2005

Guida alla consultazione del CDROM

 

 

 

Guida alla consultazione del CDROM

Il CDROM si propone di illustrare i contenuti e le modalità di consultazione delle principali pubblicazioni e tipologie di pubblicazioni (32 in tutto) utili a rintracciare i materiali giuridici.

 

Le pubblicazioni prese in esame sono raggruppate in 4 categorie (distinguibili per il diverso colore dello sfondo) in ragione della natura della documentazione in esse riportata.

Nella categoria ‘Legislazione’ (colore arancione) sono riportati libri, raccolte e periodici che pubblicano leggi, regolamenti etc. In particolare vengono illustrati contenuti e modalità di consultazione de: la Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana; la Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee; i Bollettini regionali (2); Le Leggi; i Codici; le Raccolte di leggi; i Codici commentati.

Nella categoria ‘Giurisprudenza’ (colore azzurro) sono riportate le riviste che diffondono i materiali giurisprudenziali. In particolare vengono illustrati contenuti e modalità di consultazione de: Il Foro italiano; Il Massimario del Foro italiano; Giurisprudenza italiana; Giustizia civile; I Tribunali amministrativi regionali; Cassazione penale; Giurisprudenza costituzionale; il Corriere giuridico.

Nella categoria ‘Dottrina’ (colore verde) sono riportati riviste e tipi di generi letterari che diffondono contributi dottrinali. In particolare vengono illustrati contenuti e modalità di consultazione de: Rivista di diritto civile; Rivista trimestrale di diritto pubblico; Rivista italiana di diritto e procedura penale; Nuova giurisprudenza civile commentata; Manuali; Monografie; Trattati; Enciclopedie.

Nella categoria ‘Reperimento delle informazioni’ (colore rosso) sono riportati i periodici che aiutano a reperire i materiali giuridici. In particolare vengono illustrati contenuti e modalità di consultazione de: Il Repertorio del Foro italiano; Il Repertorio di Giustizia civile; Il Repertorio di Giurisprudenza italiana; Il Nuovo Repertorio di Giurisprudenza del lavoro; Il Repertorio delle decisioni della Corte costituzionale; Massimario completo delle decisioni del Consiglio di Stato; Repertorio di diritto comunitario; Il Dizionario bibliografico delle riviste giuridiche italiane.

In relazione a ciascuna delle 32 pubblicazioni (o tipologia di pubblicazioni) si possono attivare due possibilità (clickando con il mouse i pulsanti corrispondenti): Contenuti, Esercizi  e Multimedialita’.

 

Il pulsante Contenuti consente di visualizzare, per ciascuna pubblicazione: le informazioni bibliografiche; la descrizione dei contenuti; l’elenco degli indici; la descrizione dei singoli indici. Il passaggio dall’una all’altra fase può avvenire clickando sui link posti sul lato sinistro della schermata, ovvero sulle frecce poste alla fine di ogni pagina.

 

Il pulsante Esercizi consente di vedere esempi concreti di ricerca di informazioni e/o materiali su ciascuna pubblicazione presa in esame. Per ogni esercizio è descritto l’obiettivo che si vuole raggiungere (es.: trovare una certa legge) e i diversi passaggi che è necessario effettuare per raggiungerlo.

 

Il pulsante Multimedialita’ consente di conoscere se esistono versioni elettroniche ovvero on-line della pubblicazione presa in esame.

Quando il cursore del mouse cambia forma vuol dire che si sta attraversando una zona attiva. Clickando una volta con il mouse in questa zona succede qualcosa (ad esempio: parte un’animazione, cambia la videata, ci si sposta in un’altra parte del programma, etc.)

In tutte le situazioni dell’applicazione, clickando sull’icona raffigurante la Casa si torna sempre alla situazione iniziale. Clickando su ¬  si torna indietro di una sezione. Clickando su X si abbandona il programma.

Lanciato il programma ci si trova nell’ambiente iniziale denominato Scrivania. La situazione iniziale riproduce il tipico ambiente di lavoro del giurista: il suo tavolo di lavoro e la sua biblioteca.

La situazione iniziale contiene alcune parti attive: quando ci si passa su con il mouse si colorano di bianco e appare la scritta della sezione cui si accede se ci si clicca su.

La videata iniziale consente di attivare i punti di accesso alle seguenti situazioni: La consultazione sequenziale; La libreria; I quiz.

Quando si accede per la prima volta al CD si consiglia di ciccare sul tasto Aiuto CD (di spalle alla scrivania, a sinistra, sotto la libreria) per accedere ad un tutorial che spiega come consultare il CD ed illustra tutte le situazioni in cui ci si può imbattere.

 

 

 

La consultazione sequenziale. I contenuti dell’opera possono essere consultati in forma sequenziale consultando il percorso principale (o lineare). Clickando sui documenti posti al centro della scrivana, proprio davanti alla poltrona, si attiva un percorso che comprende tutte le pubblicazioni (o tipologia di pubblicazioni) riportate nell’opera. Per ciascuna di esse, in sequenza, è possibile visualizzare: la copertina, le informazioni relative alla pubblicazione, gli esercizi di consultazione, le informazioni su possibili versioni elettroniche o on-line.

La Libreria. Si attiva ciccando sull’area alle spalle della poltrona, sulla sinistra. Viene riprodotta una biblioteca giuridica. Essa è composta da quattro elementi, che ospitano, rispettivamente: Riviste di giurisprudenza; Riviste e libri di dottrina; Raccolte di legislazione; Repertori. Clickando su ciascun pulsante (di diverso colore) compare, dal basso, una Emeroteca, comprendente le copertine delle (otto) pubblicazioni facenti parte di quella tipologia. Ciccando sulle copertine è possibile accedere a contenuti di quella pubblicazione.  

 

I Quiz. Clickando sulla tastiera del computer (e sul monitor in basso a destra) si accede ai test attraverso cui è possibile mettere alla prova le conoscenze acquisite. L’applicazione formula delle domande che contemplano tre possibili risposte delle quali solo una è esatta. In corrispondenza della risposta ritenuta esatta occorre clickare con il mouse. L’applicazione comunica se la risposta è esatta. Se sbagliata, indica quale sarebbe stata la risposta giusta. Ogni volta che si commette un errore l’applicazione memorizza la pagina che contiene la risposta che non si è stati in grado di fornire. Al termine del gruppo di domande (dieci) l’applicazione comunica il numero di risposte esatte e il numero delle risposte sbagliate e poi mostra, in sequenza, le pagine relative alle pubblicazioni rispetto alle quali si sono commessi errori e che se fossero state conosciute avrebbero consentito di rispondere esattamente. Si tratta, insomma, di un percorso di lettura costruito automaticamente sulla base degli errori commessi.  

Le frecce. All’interno di ogni percorso, le frecce che compaiono in basso a destra e a sinistra consentono di andare avanti o indietro all’interno del percorso stesso.

Uscita. Per uscire dal programma occorre cliccare sul bottone X posto sempre in alto a destra.  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



top