Il diritto fra tomi e bit : generi letterari e ipertesti
Cedam, Padova, 1997

English version
INDICE
  • INTRODUZIONE
  • Parte I. IL RAPPORTO CON IL PATRIMONIO CONOSCITIVO GIURIDICO: L'APPROCCIO TRADIZIONALE E I CAMBIAMENTI INTRODOTTI DALL'INFORMATICA
    • 1. Come entriamo in contatto con il patrimonio conoscitivo. La selezione e la catalogazione dei materiali: ovvero, di molteplici filtri
      • 1.1 L'impossibilità di entrare in contatto diretto con tutto il patrimonio conoscitivo
      • 1.2 Selezione e filtri
      • 1.3 segue. Il filtro di chi sceglie quali materiali pubblicare (e, quindi, rendere conoscibili)
      • 1.4 segue. Il filtro di chi enuclea gli elementi identificativi dei materiali: in particolare, le massime di giurisprudenza
      • 1.5 segue. Il filtro derivante dalla catalogazione delle informazioni: in particolare, i Repertori di legislazione, bibliografia, giurisprudenza.
    • 2. Come utilizziamo il patrimonio conoscitivo. L'elaborazione e la trasmissione del ragionamento
      • 2.1 Alcuni esempi per riflettere
        • 2.1.1 Il danno esistenziale
        • 2.1.2 Le opinions della giurisprudenza statunitense: il caso dei punitive damages
        • 2.1.3 Il danno al nascituro
      • 2.2 Come ragioniamo: associazioni e percorsi
        • 2.2.1 Un esempio in particolare: associazioni e dissociazioni dei formanti nella prospettiva comparatistica
      • 2.3 Come trasmettiamo il ragionamento: i generi letterari
        • 2.3.1 Le edizioni cartacee
        • 2.3.2 Le edizioni computerizzate
          • 2.3.2.1 Archiviazione e ricerca informatizzata dei documenti: le banche dati giuridiche
          • 2.3.2.2 segue. Industria editoriale, CD-ROM, trasposizione di opere cartacee su supporto elettronico.
          • 2.3.2.3 segue. Manuali interattivi, bollettini e riviste on-line, ipertesti. Rinvio
    • 3. Sintesi: dalla carta al bit
  • Parte II. DAL TESTO ALL'IPERTESTO
    • 4. Cosa si può dedurre dalla Premessa ad un Manuale di Teoria generale del diritto
    • 5. Testi (e trame) non sequenziali su carta
      • 5.1 L'antologia
      • 5.2 Il Casebook
    • 6. Ragionamento e linearità della scrittura
    • 7. L'ipertesto
      • 7.1 Significati e segnali visivi
      • 7.2 Un nuovo genere letterario
      • 7.3 Uno stile di lavoro intellettuale
      • 7.4 La costruzione degli ipertesti
  • CONCLUSIONI
  • INDICE DEI NOMI

 

 

Recensioni

I nuovi generi letterari elettronici, in Labeo - Rassegna di diritto romano, 2003, 231 (Gianni Santucci)

Cardozo Law Bullettin (Stefano Dettoni, Roberto Viano)

Computer Valley 2 aprile 1998 (copertina)

Bollettino AIB (Associazione italiana biblioteche), 1997 n. 2, p. 235-237 (Sonia Cavirani)

Venerdi di Repubblica